La cantina

La cantina si trova oggi proprio a Morrona, frazione di Terricciola già riconosciuta a livello nazionale come Città del Vino, grazie anche all’operato del Conte Duccio Gaslini Alberti.

Proprio per preservare l’integrità dell’amato territorio, la struttura è concepita in chiave moderna per essere il più possibile discreta e integrata nel paesaggio: la cantina quasi sparisce nella collina, resta visibile solo il piazzale di ricezione delle uve mentre il resto è parzialmente interrato e permette quindi l’ingresso dell’uva per gravità.
  • Cellar - Badia di Morrona
Dopo la vinificazione nei tini di acciaio a temperatura controllata, il vino passa a maturare in una grande sala circolare, una delle aree più suggestive della cantina.
Qui si trovano le barrique utilizzate per l’affinamento dei vitigni internazionali, mentre il Sangiovese affina in botti grandi di rovere. Le botti grandi contribuiscono infatti a far emergere la complessità e l’eleganza del Sangiovese, mentre i tagli bordolesi affinano in botti piccole per bilanciare potenza e armonia.
Non mancano poi numerose e storiche vasche di cemento, che, grazie ad un’ottima micro-ossigenazione, offrono ai vini freschezza ed eleganza.
Nell’ottica della sostenibilità ambientale, la cantina è dotata di un grande impianto fotovoltaico e di un impianto di fitodepurazione delle acque che possono così essere riutilizzate per l’irrigazione e i lavaggi.

Completano la struttura della cantina i luoghi deputati all’assaggio: la sala degustazione e la terrazza accanto al wine shop aziendale.